I cinque movimenti della filosofia taoista: L’Acqua


L’energia Acqua per il taoismo e la medicina cinese: l’inverno, il riposo, l’equilibrio, l’essenza vitale.

L'acqua e l'inverno in una foto delll'Antartide

L’acqua e l’inverno in una foto di Maria Michelle

L’elemento Acqua nella rappresentazione dei 5 movimenti (o elementi) rappresenta una fase di calma dopo l’energia concentrata del periodo Metallo e prima dell’esplosione energetica del Legno. Ospita l’energia di base, l’essenza vitale dell’essere umano; è energia femminile e misteriosa, profonda ed intensa, legata al mondo delle emozioni, dei sentimenti e dell’inconscio, in movimento come un’onda nel mare calmo. La direzione associata a questa energia è il basso. La profondità degli abissi, dove tutto sembra fermo.La loggia Acqua corrisponde all’inverno: il momento in cui la neve copre il mondo permettendo alla terra di riposarsi. Durante l’inverno, sotto la neve, tutto sembra fermo e in quiete ma in realtà si sta preparando alla primavera. Questa è una caratteristica dell’energia Acqua: sembra statica e ferma, ma in realtà sta recuperando le energie per spiccare il balzo verso il cambiamento e il nuovo ciclo.

Non a caso la fase della vita associata è la morte, che per la filosofia orientale è fortemente legata al momento del concepimento: la fine di un ciclo e lo spunto dell’inizio di un altro.

Senza arrivare proprio ad eventi così definitivi come la morte, possiamo pensare all’energia Acqua come a quella che ci aiuta nel rilassamento.

Il rilassamento fisico e mentale che ci dà la possibilità di vedere con maggiore chiarezza a che punto siamo e dove vogliamo andare, e ci aiuta nella ricerca dell’energia che ci serve per procedere.

L’elemento Acqua è la volontà che porta cambiamento, la capacità di adattamento (l’acqua prende la forma del contenitore che la ospita: è adattabile), la capacità di prendere l’iniziativa (di cambiare), la perseveranza e la costanza (l’acqua scava il letto dei torrenti, erode le montagne, si costruisce con pazienza e costanza il percorso in cui poter procedere).

L’emozione associata all’Acqua è la paura.

Solitamente per noi la paura è un’emozione negativa, e invece c’è la paura che serve. Pensa ad un pericolo: se scoppiasse un fuoco cos’è che ti fa scappare? No, non è la razionalità che ti fa scappare, quella ti farebbe perdere tempo a pensare, la paura invece ti dà la forza di convogliare le tue energie verso la fuga. Forse un tempo, quando eravamo prede più che cacciatori, la paura ci serviva più spesso (per scappare dal leone, dal predatore più grande) ma anche ora, insomma, non è del tutto inutile. Pensa al timore di affrontare una nuova attività di qualsiasi tipo, non è forse quello che ti aiuta ad affrontarla con consapevolezza? Saremmo tutti preda dell’entusiasmo ad ogni costo se non avessimo il timore a farci ragionare. Non sto dicendo che non bisogna vivere momento per momento, anzi: dico che vivere momento per momento significa anche riconoscere i pericoli e decidere come affrontarli.

La paura, certo, può anche bloccarci e non farci muovere, e questa è una manifestazione di Acqua in squilibrio.

Meridiani associati: Reni e Vescica Urinaria

I meridiani associati alla loggia Acqua sono Reni (e ghiandole surrenali) e Vescica Urinaria, entrambi per la MTC regolano il metabolismo delle acque e sono associati alle funzioni di Impeto, Vitalità e Purificazione. Rene è considerato il depositario della vitalità e il deputato a liberare il corpo dalle impurità, Vescica Urinaria supporta la funzione di Rene sostenendo anche il Sistema Nervoso Autonomo.

Grazie alla capacità di reagire e rispondere allo stress (vitalità), eliminando gli ostacoli (purificazione), troviamo la spinta per andare oltre e rinnovarci (impeto).

Esercizi dei meridiani (Self Shiatsu) e visualizzazione guidata

Gli esercizi del Self Shiatsu dedicati a Rene e Vescica Urinaria sono ovviamente quelli di stretching dei meridiani della loggia con questo nome. Visto che i due meridiani sono quelli che ci aiutano a partire (soprattutto Rene), questo è anche un buon momento per iniziare con il do-in del mattino. (Quello di cui ti regalo la dispensa se ti registri alla mia newsletter!)

Ho preparato anche una visualizzazione guidata per aiutarti ad entrare in ascolto della tua energia Acqua, te la includo qui sotto e puoi leggere i dettagli e scaricare il file mp3 in questo articolo.


Informazioni su Monja Da Riva

Sono Monja, un'operatrice shiatsu un po' particolare, uso lo shiatsu e tutto quello che ho imparato con più di vent'anni di danza e lavoro personale sulla consapevolezza corporea per ascoltare ed aiutare le altre persone ad ascoltarsi e a prendere coscienza profondamente del loro corpo. Lo faccio di persona, dal vivo, a Cascina (Pisa). Arriverò anche online, ci sto pensando! Nel frattempo se vuoi scrivermi ti leggo molto volentieri!