Stomaco e Milza-Pancreas – I dodici meridiani


I meridiani Stomaco e Milza-Pancreas?

Stomaco e Milza-Pancreas sono due meridiani che si occupano dell’ingestione e della digestione. Stomaco si occupa di mangiare e Milza-Pancreas della prima parte della digestione: la trasformazione del cibo in componenti più piccoli e assimilabili (occhio che non sono le reali funzioni degli organi, qui stiamo parlando di meridiani), che fuori di metafora significa prendere da fuori di noi stimoli, cibo, energie e scomporle in parti comprensibili, che possiamo decidere o meno di far diventare davvero parte di noi.

Che casino, meglio se ti faccio un esempio guardando un evento da questo punto di vista.

Quattro anni fa ho ascoltato un monologo (questo qui sotto, se non sai l’inglese saltalo e leggi dopo):

Neil Gaiman sta parlando a dei ragazzi che stanno per iniziare l’Università, la University of the Arts di Philadelphia, quella che da noi sarebbe Il Dams (quello che per chi ha circa la mia età è sempre stato l’equivalente della scuola di Saranno Famosi).

Dice tantissime cose, mi piacciono tantissimo, in un certo senso le mangio tutte, usando l’energia del meridiano Stomaco.

Di tutte queste, però, al tempo me ne resta impressa particolarmente solo una:

If you have an idea of what you want to make, what you were put here to do, then just go and do that*

(Se hai un’idea di quello che vuoi fare, di quello per cui sei stato messo qui, allora vai e fallo)

È stata la mia energia di Milza-Pancreas ad avermi fatto prendere, di tutto il monologo, proprio quell’insieme di parole che è stato analizzato e nella mia testa si è ricomposto fino a diventare

Se hai un progetto, un sogno, qualcosa da realizzare, vivi sempre con quello in testa, pensaci ogni minuto, fai in modo che la tua vita sia il più possibile focalizzata a quello. Credici.

che ora fa completamente parte di me (grazie anche all’energia di Intestino Tenue, se vogliamo continuare con questo punto di vista) ed è stata quello che mi ha guidata in questi ultimi 4 anni.

In un certo senso quindi Stomaco mi ha fatto ingerire, mangiare tutto il monologo e Milza-Pancreas ha comandato la prima parte della digestione, e ha scomposto quello che avevo mangiato in tanti pezzettini più piccoli e più comprensibili.

Secondo me se ora lo riascoltassi mi resterebbe in mente qualcos’altro…ma non divaghiamo.

Stomaco e Milza-Pancreas rappresentano la capacità di prendere e analizzare ciò che mi arriva dall’esterno.

L’energia Stomaco in equilibrio mi fa mangiare bene, stare con le persone che mi fanno stare bene, prendermi impegni che mi piace prendere e che mi nutrono bene. Quando non è in equilibrio mi fa mangiare a caso, dire di sì a troppe iniziative, circondarmi di persone con cui non mi sento me stessa.

Milza Pancreas in equilibrio mi fa avere pensieri chiari, mi dà serenità nell’analizzare le situazioni, mi fa masticare con calma. Se non funziona proprio benissimo potremmo ritrovarci travolti dagli impegni o continuamente a rimuginare sugli stessi pensieri, incapaci di digerirli. (Un po’ quello che mi capita quando ho troppe scadenze ravvicinate, che perdo la mia naturale tranquillità e perdo le cose, sbatto contro gli oggetti…perdo il mio centro, che è un segnale di riconoscimento del movimento Terra, di cui Milza-Pancreas fa parte)

Una caratteristica di una persona con una buona energia Milza-Pancreas e Stomaco è l’organizzazione: sa gestire i suoi impegni e la sua giornata senza farsi sopraffare. Sa quando può fare ancora qualcos’altro, quando può ascoltare anche qualcun altro e quando invece è il momento di dire no. Sa anche stare bene insieme agli altri, è una persona con cui è piacevole stare a tavola.

E con questo veniamo anche a

Stomaco, Milza-Pancreas e le emozioni

L’emozione legata a Terra, a stomaco e milza-pancreas, è l’empatia. La capacità di provare la stessa emozione e sensazione che provano gli altri. Il “mettersi nei panni dell’altro”, ma proprio sentircisi, in questi panni.

È un’emozione che spesso è associata ad una generica “sensibilità” e che va allenata e protetta.

Di nuovo: qui Stomaco ci fa sentire l’emozione, e Milza-Pancreas, in questo caso, ci aiuta a non farci sopraffare dalle emozioni degli altri, a riconoscere quelle che sono nostre da quelle che sono altro da noi.

Viverle comunque ma con la consapevolezza che non siamo noi.

Come potresti contattare l’energia Stomaco e Milza-Pancreas?

Lo stai facendo anche ora. Leggi, guarda, mangia, vai a fare una passeggiata e osserva. Poi pensa a cosa ti è piaciuto, cosa no, cosa vorresti ricordare. Pensa a cosa dice a te quello che hai visto o di cui hai parlato.

Facendo così la contatti e la nutri contemporaneamente.

Più riesci a vivere consapevolmente i momenti della tua giornata più nutri e contatti questa energia, perché prendi gli stimoli esterni e li trasformi in qualcosa che per te ha un significato.

 

Se vuoi sperimentare e provare a contattare questo meridiano nel tuo corpo puoi praticare lo stretching dei meridiani di terra: dove senti la tensione è dove passano i meridiani. Prova a fare questi esercizi con calma, respirando profondamente, ascoltando come si sente il tuo corpo in quelle posizioni. Dai modo all’energia di questi due meridiani di farsi sentire, magari poi bevi una tisana per milza-pancreas, come ci consiglia Maggi.

Anche lo shiatsu può aiutarti sia a contattare queste due energie sia a nutrirle: ti dà la possibilità di fermarti e prendere le distanze dal caos, e anche di pensare a te e solo a te per un’ora. Se vuoi fare un trattamento contattami e prendiamoci un appuntamento: sono sicura che non te ne pentirai.

*La frase di Neil Gaiman continua ancora (al tempo non l’avevo sentita tutta, ora sì):

And that’s much harder than it sounds, and sometimes in the end so much easier than you might imagine

(Ed è più dura di quello che sembra, e a volte alla fine molto più semplice di quanto tu possa immaginare)


Informazioni su Monja Da Riva

Sono Monja, un'operatrice shiatsu un po' particolare, uso lo shiatsu e tutto quello che ho imparato con più di vent'anni di danza e lavoro personale sulla consapevolezza corporea per ascoltare ed aiutare le altre persone ad ascoltarsi e a prendere coscienza profondamente del loro corpo. Lo faccio di persona, dal vivo, a Cascina (Pisa) e online.