Il Seminario Regionale Apos Toscana 2015


È quando sei in macchina che rientri che ti rendi veramente conto di quanto ti stai portando a casa.

E non mi riferisco al futon enorme (che come credo di aver già detto si chiama Giorgio), per cui tutti mi hanno presa in giro finendo poi per apprezzare il fatto di stendersi sul morbido.

Aspetto il seminario Apos Toscana da un anno all’altro, perché ormai è una garanzia. Ritrovo persone speciali, ne conosco altre di altrettanto speciali, mi confronto con operatori shiatsu di tutti gli stili e provenienze (mi diverto come una pazza, mangio tantissimo, rido come una scema), ricevo tanti abbracci, ricambio tanti sorrisi, e ritorno più ricca di stimoli, idee, competenze.

I ricordi (quelli tangibili) di questi tre giorni di Seminario Shiatsu

I ricordi (quelli tangibili) di questi tre giorni di Seminario Shiatsu

Il seminario di quest’anno aveva come titolo “La sensibilità, l’atteggiamento e l’efficacia del trattamento nel percorso di ricerca dello shiatsu”, per me temi importantissimi; il M° Tiziano Lamantea è stato al di sopra delle mie aspettative, regalandoci delle sequenze bellissime e potenti, che non vedo l’ora di integrare nei miei trattamenti.

Mi è piaciuto tantissimo anche che abbia invitato altri maestri presenti all’incontro a condividere la loro opinione e le loro esperienze, e che loro siano stati disponibili a confrontarsi con lui e così umili da farlo anche con noi. Grazie quindi anche ai Maestri Mauro Yoko Marangoni, Libano Rossi e Valter Yugen Umelesi, e al presidente di Apos Attilio Aioli.

Sono rimasta incantata ad ascoltare la voce di Antonio Poli, che mi è entrata nel cuore insieme al suo sorriso sincero.

La cura nell’organizzare questo seminario è stata davvero tanta. Laura Frati e insieme a lei tutto il Consiglio Direttivo di Apos Toscana sono stati speciali: tutta la vostra fatica ha portato quasi alla perfezione (non esagero, se no il prossimo anno battete la fiacca :P)

Sono molto grata a tutti loro e a tutti gli shiatsuka che erano lì con me, perché questo weekend in cui per me non è stato semplicissimo stare lontana da casa mi hanno coccolata e fatta sentire davvero bene, accolta e in famiglia.

Sono stata tanto tanto felice anche di rivedere Elena: era come se ci fossimo lasciate l’altro ieri, e tu non sei cambiata per niente (vedi tu come prenderla questa frase :P)

Un abbraccio a Martina, che non ha potuto seguire il seminario con la tranquillità con cui avrebbe voluto: ti auguro momenti più sereni :*

E voi, gruppo vacanze piemonte: siete sempre stupendi 🙂

Elena ed io, non so perché sto inserendo questa foto...

Elena ed io, non so perché sto inserendo questa foto…


Informazioni su Monja Da Riva

Sono Monja, un'operatrice shiatsu un po' particolare, uso lo shiatsu e tutto quello che ho imparato con più di vent'anni di danza e lavoro personale sulla consapevolezza corporea per ascoltare ed aiutare le altre persone ad ascoltarsi e a prendere coscienza profondamente del loro corpo. Lo faccio di persona, dal vivo, a Cascina (Pisa). Arriverò anche online, ci sto pensando! Nel frattempo se vuoi scrivermi ti leggo molto volentieri!